Turista milanese cacciato da b&b a Palermo per battute razziste

0
93

Protagonista della vicenda un uomo di settant’anni che ha pesantemente offeso i siciliani e la collaboratrice della struttura

“Caro ospite ignorante, per noi nascere a Palermo è sufficiente per essere italiani e se per te i siciliani non lo sono, stattene serenamente a casa tua. Se pensi che il “vero italiano” sia un essere superiore, noi tutti siamo più italiani di te! Felice di averti, con il sorriso, sbattuto la porta in faccia perché qui è casa mia e non diamo il benvenuto a chi non lo merita. Viva il mondo a colori.”

Con questo post su Facebook i titolari del b&b “La terrazza sul centro” hanno motivato la scelta di allontanare dalla loro struttura un turista milanese settantenne protagonista di battute offensive sui siciliani, sul “caldo africano” e sulla collaboratrice del b&b, una ragazza italiana nata da genitori ghanesi.

Emiliano Nania, marito della titolare del b&b, ha raccontato che dopo aver assistito in prima persona a queste offese ha deciso di mettere alla porta il turista maleducato nonostante la fine del soggiorno prevista per l’indomani. Decisione presa anche in difesa della collaboratrice che ha sempre ricevuto complimenti da parte degli ospiti della struttura.