Piantati oggi in ricordo delle vittime della mafia altri 12 alberi nel Giardino della Memoria “Quarto Savona 15”

0
9

Dodici alberi di ulivo sono stati piantati oggi nel Giardino della Memoria “Quarto Savona 15” di Isola delle Femmine.

Questi alberi di ulivo ricordano dodici vittime della mafia: i magistrati Rosario Livatino e Rocco Chinnici; gli uomini della Polizia di Stato Ninni Cassarà, Boris Giuliano, Beppe Montana, Antonino Agostino, Roberto Antiochia, Domenico Russo; i Carabinieri, Salvatore Bartolotta e Mario Trapassi; il Maresciallo della Polizia Penitenziaria Calogero Di Bona e il Vigile Urbano Salvatore Castelbuono.

Queste piante si aggiungono a quelle già piantumate in memoria del Giudice Paolo Borsellino e degli Agenti della Polizia di Stato preposti alla sua sicurezza, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Emanuela Loi, Claudio Traina, Vincenzo Fabio Li Muli, nonché a quella in ricordo del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Vogliamo rendere omaggio a eroi del nostro tempo, a poliziotti e magistrati uccisi da Cosa Nostra -ha affermato Tina Montinaro, presidentessa dell’associazione “Quarto Savona 15” e promotrice della manifestazione- la memoria va coltivata proprio come una pianta e noi questo intendiamo fare anche simbolicamente .

(Redazione)