Palermo: il consigliere comunale Sabrina Figuccia non aderisce al gruppo di Forza Italia

0
9
Sabrina Figuccia eletta in Forza Italia non aderisce al gruppo consiliare

La permanenza di Sabrina Figuccia all’interno del gruppo consiliare di Forza Italia era in discussione già subito dopo le elezioni per via dei pesanti attacchi della consigliera neo eletta nei confronti del collega di partito Giulio Tantillo. Il motivo dei malumori della Figuccia era riconducibile all’accordo che Tantillo, Forza Italia e la coalizione che ha appoggiato Ferrandelli si apprestavano a siglare con la maggioranza per votare Salvatore Orlando alla presidenza del Consiglio Comunale e lo stesso Tantillo alla vicepresidenza.

Sabrina Figuccia eletta in Forza Italia non aderisce al gruppo consiliare

Come prevedibile ieri Sabrina Figuccia si è smarcata da questo accordo non votando ne Orlando ne Tantillo e oggi ha comunicato al Presidente del Consiglio che non aderirà al gruppo di Forza Italia. Alla luce di questa decisione oltre ai rapporti tesi con Tantillo ci sarebbe un malumore della famiglia Figuccia nei confronti della classe dirigente di Forza Italia in Sicilia e in particolar modo nei confronti del commissario regionale Gianfranco Miccichè.

Infatti Vincenzo Figuccia, fratello di Sabrina, attualmente deputato all’Assemblea Regionale Siciliana in Forza Italia ha nei giorni scorsi apertamente criticato Miccichè per il, per ora, mancato appoggio a Nello Musumeci. Inoltre, secondo indiscrezioni, non è piaciuta ai Figuccia il desiderio di Miccichè di candidarsi alle prossime elezioni regionali aumentando la concorrenza all’interno del partito per un seggio all’Ars in provincia di Palermo.

(Salvo Scaduto)