Palermo Calcio: ennesimo rinvio del closing al 30 giugno

0
15
Paul Baccaglini e Maurizio Zamparini

Quando lo scorso marzo venne annunciato il nome di Paul Baccaglini a guida di una cordata che da lì a poco avrebbe acquistato il Palermo Calcio, molti, anche tra gli addetti ai lavori, guardavano all’operazione con molta diffidenza. Infatti in tanti si chiedevano come un ex inviato della trasmissione “Le Iene” potesse avere le liquidità per acquistare e in un secondo momento gestire una società di calcio.

Qualche settimana dopo venne stabilita la data del closing per la cessione del club entro fine aprile e molti in città si rassicurarono sulla veridicità della trattativa. Giunti a fine mese il closing slittò, a detta dei diretti interessati, per motivi tecnici con la rassicurazione delle parti di una chiusura in tempi brevi. Da allora l’ambiente rosanero ha assistito a continui rinvii fino all’ultimatum di Maurizio Zamparini a Paul Baccaglini e alla cordata a cui fa capo di chiudere l’operazione entro la giornata di ieri.

Proprio ieri si aspettava, sia in senso positivo che negativo, l’esito dell’operazione ma non è arrivata nessuna risposta in merito. Le uniche notizie trapelate ieri riguardavano i contatti che Zamparini ha preso con l’allenatore Bruno Tedino (che lo scorso anno allenò il Pordenone in Lega Pro) e con Fabrizio Salvatori (direttore sportivo del Trapani retrocesso in Lega Pro) per programmare la nuova stagione.

Questa situazione surreale ha provocato la reazione di tanti palermitani indignati per quella che credono sia una montatura fin dall’inizio. In tal senso stamattina il gruppo organizzato della Curva Nord Inferiore ha scritto quanto segue: “Palermo, questo è il momento di svegliarsi! La nostra pazienza è finita! Se entro oggi non ci daranno delle risposte sul futuro della nostra squadra e sulla permanenza o meno del b******* friulano, organizzeremo una manifestazione cittadina. Difendiamo la nostra dignità e il nostro orgoglio”

Ad ora di pranzo è arrivato il comunicato della società sul nuovo rinvio del closing al 30 giugno e le ennesime rassicurazioni delle parti sulla conclusione positiva dell’operazione.

Paul Baccaglini e Maurizio Zamparini

Ecco il comunicato diramato sul sito ufficiale del Palermo Calcio:

In data odierna si sono incontrati il presidente del Palermo Calcio Paul Baccaglini e l’attuale proprietario Maurizio Zamparini ed insieme hanno ratificato l’accordo in essere da tempo, in quanto con loro soddisfazione sono finiti in maniera positiva i controlli relativi alla due diligence bancaria. Si prevede pertanto che il passaggio di proprietà, dato i ritardi bancari, avverrà entro il prossimo 30 giugno.

(Salvo Scaduto)