MACINATO: l’hamburgheria siculo-americana

0
364

Come ben sapete, sperimentiamo sempre nuove esperienze gustative, spulciando nei menù e assaggiando pietanze che spaziano dalla tradizione siciliana ai nuovi orizzonti culinari. Pur essendo ‘politeisti’ nel mondo eno-gastronomico, le nostre papille e il nostro cuore nascondono sempre delle preferenze a cui restare ancorati.

Ecco, Macinato è uno di quei luoghi a cui siamo particolarmente affezionati.

L’attività apre all’incirca un anno e mezzo fa, decentrata dal centro storico di Palermo. L’ambiente è davvero carino ed è possibile accomodarsi all’interno, in comodi tavoli e sgabelli o all’esterno, soprattutto in estate. La location è caratterizzata da un design innovativo che richiama il mondo dei “burger place” americani, con un perfetto e strambo connubio tra universo carnivoro e mondo futuristico fatto di fumetti, murales e quadri di leoni, tigri e lupi accessoriati di felpe, smoking e camicia.

Sin da subito, dopo pochi giorni dall’apertura, ci siamo addentrati nel loro mondo: giovane, dinamico, attratto dalle influenze americane ma al tempo stesso dalla genuinità degli ingredienti, siculi e non.

Beh, adesso vi spieghiamo meglio.

La loro offerta è incentrata sulle proposte di panini già ideati dallo chef o da poter comporre in base alla propria preferenza con l’opzione “fai come vuoi”. Un’idea che ci ha sempre deliziato, perché a differenza di altre hamburgherie, in cui spesso non è possibile apportare modifiche ai panini, qui abbiamo l’opportunità di spaziare, sperimentare e scegliere in totale libertà come sbrodolarci e cosa far scroccare sotto ai denti.

In menù troverete diverse tipologie di pane come il bun al latte, il pane in cassetta, la focaccia rustica, il panino gluten-free, il panino francese o il wrap. Tra la scelta di carne abbiamo patty di manzo, maiale, pollo grigliato e fritto. Per chi non lo sapesse, con il termine ‘patty’ si intende il cosiddetto ‘medaglione’ che realizzano senza aggiunta di mollica o uova ma esclusivamente con sale e pepe esaltando tutto il gusto e la succosità della carne made in sicily.

Dopo questa piccola parentesi in pieno stile “Prova del cuoco” addentriamoci per un attimo nel resto degli ingredienti da poter inserire per comporre i nostri panini: salumi (assaggiate la pancetta affumicata grigliata, è poesia!), formaggi come tuma persa, bufala, provola affumicata, fonduta di formaggi e un’ampia scelta di verdure come cipolla (fritta, caramellata o a crudo), friarielli, zucchine, melanzane, pomodoro e nuove proposte in base a ciò che acquistano di fresco in giornata.

Andiamo a noi e a ciò che questa volta abbiamo mangiato.
Ci siamo accomodati in tre e abbiamo ordinato due coca cola e una birra bionda Agricola in stile lager a bassa fermentazione. Non la conoscevamo ma è stata una piacevole sorpresa per il contrasto tra i toni dolci del luppolo e il corpo rotondo e amaro ben bilanciato.

Per ingannare l’attesa, abbiamo ordinato delle patate fresche fritte con buccia, accompagnate da una corposa e saporita fonduta di formaggi e straccetti di pancetta affumicata grigliata. Le patate risultano croccanti ed asciutte fuori mantenendo all’interno una piacevole consistenza al palato. È un must, una di quelle cose a cui non rinunciamo mai quando andiamo da Macinato.

Passiamo ai tre panini, tutti accompagnati dalle patate fritte con buccia. Il primo è lo special, “UnitedStatesOfSmash”. Piccola premessa: da Macinato, facciamo sempre il conto alla rovescia per attendere e assaggiare lo special del mese che ha una durata di 30 giorni in menù. Il panino di Ottobre è una rivisitazione del classico Hot Dog americano, i cui ingredienti strabordano dal pane ad ogni morso. Un tripudio di sapori: würstel tedesco insaccato a mano, cheddar, chili messicano home-made, coriandoli di pancetta affumicata e chips di cipolla fritta croccante. Buono, anzi super buono!

Il secondo è il ‘Cesare’, sempre presente nel menù. Protagonisti assoluti i 180gr di pollo fritto: panato nei corn flakes, marinato alla crema di latte e al dry rub caraibico ovvero un mix super saporito di spezie. Una magia al palato per la succosità della carne bianca e la croccantezza della panatura. Per un loading al 100% ecco la mayo cesar, le scaglie di grana e la lattuga (così, per depurare l’organismo)

E infine, non per ultimo d’importanza, un panino “fai come vuoi” con 180 gr di patty di manzo, delicata fonduta di formaggi, cheddar e croccante pancetta affumicata fritta. Occorre aggiungere altro o vi abbiamo già fatto venire l’acquolina in bocca?

Come se non fossimo sazi, prendiamo un dessert accompagnato da tre cucchiaini pronti a scavare in un barattolo che racchiude uno scorcio di paradiso.
Un goloso semifreddo con croccante di arachidi, luccicosa colata di cioccolata fondente, croccanti biscotti e burro salato d’arachidi. Un viaggio gustativo senza confronti

In conclusione, Macinato è il posto perfetto per gli amanti della carne, degli accostamenti sapientemente azzardati e delle esplosioni di gusto dal tocco siculo-americano.
Adesso, non ci resta che salutarvi e chiamare il nostro nutrizionista di fiducia.