La chef siciliana Rita Del Castillo ha conquistato il secondo posto al Campionato Italiano Bia Cous Cous

0
17
Il piatto di Rita Del Castillo presentato al Campionato Italiano Bia Cous Cous

Sabato e domenica a San Vito Lo Capo, tra gli eventi in programma per il Cous Cous Fest, si è svolta la terza edizione del Campionato Italiano Bia Cous Cous che ha visto sfidarsi sei chef provenienti da tutta Italia selezionati attraverso un contest online a cui hanno partecipato 38 chef professionisti. Tra i sei concorrenti unica donna e unica siciliana in gara è stata la chef Rita Del Castillo che gestisce a Casteldaccia in provincia di Palermo l’Home-food Casa Mia “Sapuri Siciliani”.

Il primo giorno di gara Rita Del Castillo, che ha presentato il suo cous cous al nero di seppia con crudità di scampi e seppia marinati con gli agrumi di Sicilia arancio e limone e con l’aggiunta del pepe rosa e di una colorata di vellutata di scarola, ha sfidato al “PalaBia” in semifinale lo chef veneto Marco Volpin gestore del ristorante “Le tentazioni” a Villatora di Saonara (Padova). Sfida che è stata vinta da Rita del Castillo grazie anche al voto dei cento membri della giuria popolare, che una volta assaggiato i due cous cous si sono espressi nettamente a favore del piatto della chef siciliana, e le hanno permesso di qualificarsi alla finale che si è svolta il giorno successivo.

In finale Rita Del Castillo ha sfidato lo chef Paolo Romeo siciliano d’origine ma genovese d’adozione dove gestisce il ristorante “Shalai” e lo chef sardo Fabrizio Cosso che lavora a Parigi come executive chef al ristorante “La Petit Venice” nei giardini di Versailles. La premiazione è avvenuta la sera sul palco centrale di Piazza Santuario davanti a oltre cinquemila persone e a vincere il Campionato Italiano Bia Cous Cous è stato lo chef Paolo Romeo (che farà parte della squadra che rappresenterà l’Italia al Campionato Mondiale di Cous Cous che si svolgerà in questi giorni a San Vito Lo Capo) seguito al secondo posto ex aequo da Rita Del Castillo e da Fabrizio Cosso. Un secondo posto molto prestigioso per la chef siciliana vista anche l’importanza della competizione, considerata tra le gare culinarie più rilevanti a livello nazionale.

Fotogallery:

(Salvo Scaduto)