Il Presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè riceve una delegazione di amministratori locali dopo i tagli ai comuni

0
349

Dialogo, confronto e proposte. E’ stato un incontro ricco di contenuti quello tra il Presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè ed una delegazione di amministratori siciliani, avvenuto presso Palazzo dei Normanni nella giornata di ieri, giovedì 26 Settembre. Un incontro voluto dallo stesso Miccichè che nei giorni scorsi ha ricevuto una lettera firmata da 107 amministratori preoccupati per i conti in rosso dell’isola e per i tagli del Collegato alla finanziaria. La lettera, scritta su iniziativa del Presidente del Consiglio Comunale di Pettineo Gianfranco Gentile, è stata indirizzata anche al Presidente della Regione Nello Musumeci che ha convocato gli amministratori per la prossima settimana.

Erano presenti Gianfranco Gentile Presidente del Consiglio di Pettineo, Marila Re Presidente del Consiglio di Santo Stefano di Camastra, Stefano Brianni Assessore di Calatabiano, Marzia Patti Consigliere Comunale di Trapani, Leonardo Spera Sindaco di Contessa Entellina e coordinatore Anci giovani Sicilia, Carmelo D’Angelo Sindaco di Ravanusa, Marco Carianni Consigliere Comunale di Floridia, Corrado Scrofano Presidente del Consiglio Comunale di Portopalo di Capo Passero, Giuseppe Catania Sindaco di Mussomeli, Vito Rizzo Sindaco di Balestrate, Luciano Marino Sindaco di Lercara Friddi, Francesca Draià Sindaco di Valguarnera Caropepe ed Enrico Scozzarella Presidente del Consiglio di Valguarnera.

Tante le criticità e le richieste presentate dagli amministratori: dalla infrastrutturazione del territorio, ai problemi di bilancio, dal dissesto, ai tempi troppo lunghi della burocrazia. Con cordialità ma fermezza il Presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè ha manifestato disponibilità e colto le sollecitazioni emerse, consigliando la costituzione di un’associazione di piccoli comuni che sia cassa di risonanza e piattaforma di istanze.

“Siamo assolutamente soddisfatti dell’incontro con il Presidente dell’Ars – ha commentato il capo delegazione Gianfranco Gentile Presidente del Consiglio Comunale di Pettineo – che ha manifestato la volontà di incontrarci dopo la missiva che gli abbiamo inviato pochi giorni addietro. Precari, infrastrutture, viabilità, trasporti, semplificazione amministrativa, sono state alcune tematiche che abbiamo affrontato. Ma è solo l’inizio, poiché, inizieremo un’interlocuzione costante per meglio affrontare la quotidianità amministrativa che ognuno di noi deve portare avanti nel proprio territorio. Ritengo che il costante confronto tra noi amministratori sia il miglior viatico per crescere ed affrontare le questioni riguardanti le nostre comunità. Abbiamo dimostrato che fare rete produce ottimi risultati.”

“Nel corso dell’incontro- ha sottolineato il Sindaco di Lercara Friddi Luciano Marino– abbiamo voluto rappresentare anche le criticità che vivono i comuni medi su vari ambiti. Sull’argomento in questione abbiamo parlato del disegno di legge regionale che stiamo redigendo con Anci dove vogliamo affrontare la questione del riparto sulla spesa corrente che non deve essere fatto sulla spesa storica bensì sul numero degli abitanti. Inoltre abbiamo parlato della volontà di abbassare i costi per i comuni per quanto concerne la figura del revisore dei conti e nella fattispecie del collegio dei revisori che se eliminato porterebbe a un risparmio di 25.000 euro l’anno per i comuni. Abbiamo inoltre richiesto la compartecipazione sulle rette che vengono pagate ai ricoveri per minori e ai malati psichici, nonché maggior collaborazione per quanto riguarda il trasporto scolastico.”