Figuccia: “Miccichè lascia Forza Italia? Può fare meglio, lasci la Sicilia”

0
98

Nelle ultime ore il Presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè, da tempo molto critico con Salvini, ha minacciato di lasciare Forza Italia, dopo il riavvicinamento di Berlusconi con il leader della Lega, per fondare un nuovo partito di stampo meridionalista. A stretto giro è arrivato il commento del deputato Udc Vincenzo Figuccia che, come al solito, non ha risparmiato critiche a Miccichè.

“Miccichè lascia Forza Italia? Ero certo che Berlusconi avrebbe accolto il mio appello di alcuni mesi addietro in cui gli chiedevo che ce lo togliesse dagli imbarazzi – a dirlo è Vincenzo Figuccia deputato dell’Udc all’Ars e leader del Movimento Cambiamo la Sicilia che prosegue – adesso faccia un favore ai Siciliani, oltre al suo partito lasci anche la Sicilia. E soprattutto non dica sciocchezze parlando di nuovi partiti. Il suo ultimo movimento, Grande Sud, non ha fatto niente per questa terra a parte condannarci a 5 anni di Crocetta e a 30 anni di disoccupazione, assenza di infrastrutture, di sicurezza e di opportunità di sviluppo. È arrivato il momento di liberarci da questa vecchia casta che non può vivere con 4.500 euro al mese. Da domani, dopo le elezioni in Umbria, sono certo si avvierà anche in Sicilia un percorso nuovo di consapevolezza da parte dei cittadini che vorranno sempre più prendere le distanze da personaggi come questi.Adesso tocca a noi mettere in campo un progetto di rilancio per la Sicilia a partire dall’idea di ricostruire un nuovo gruppo dirigente, capace di premiare il merito e condannare le vecchie logiche del passato. Miccichè di Grande, ha solo il bulff”