Da grandi diritti derivano grandi responsabilità: Spiderman affair

0
80

Nelle scorse settimane i fan della Marvel\Disney e della Sony hanno mostrato la loro disapprovazione sui social, riportando alla mente il titolo della famosa canzone degli 883 Hanno ucciso l’Uomo Ragno. La questione è nata dalla rottura dell’accordo tra le due compagnie circa lo sfruttamento dei diritti riguardanti l’amichevole SpiderMan di quartiere. Ma facciamo un passo indietro.

Negli anni ’90 la Marvel, sull’orlo del fallimento economico, aveva ceduto le proprie IP e fu proprio in questa occasione che Sony Pictures acquistò SpiderMan e Venom. Da allora il destino cinematografico dell’Uomo Ragno è rimasto slegato dal Marvel Cinematic Universe fino al 2015.

L’accordo del 2015 ha previsto l’inclusione di Spidey nel MCU, con guadagno della Disney (che intanto aveva acquistato la Marvel nel 2009 per 4 miliardi di dollari) limitato al 5% lordo degli incassi relativi al primo giorno di uscita in sala, insieme a quello derivante dalla vendita esclusiva del merchandise del tessiragnatele. La cosiddetta pratica del “first-dollar gross”, ampiamente diffusa nell’industria di Hollywood. Dunque la produzione, anche a livello creativo, dei film di Spider-Man compresi nel MCU è in capo ai Marvel Studios, mentre è Sony ad occuparsi dei finanziamenti e della distribuzione in sala, ricevendo il restante 95% degli incassi al box-office.

Proprio a seguito degli eccellenti risultati positivi ottenuti con il recente SpiderMan: Far From Home sul piano internazionale, la Casa di Topolino avrebbe richiesto di modificare i termini del precedente accordo. La nuova proposta consisteva in una divisione dei ricavi pari al 50% tra le due compagnie, a fronte di una medesima collaborazione sui finanziamenti dei futuri film.

Sony ha rifiutato la proposta avanzata, determinando così la rottura dell’accordo. Questo non significa che non vedremo più Spider-Man al cinema: semplicemente, rimarrà fuori dal MCU. Ma è del tutto probabile che la Sony si prepari a rimettere l’Uomo Ragno al centro dei propri spin-off, Venom e Morbius, in modo da estendere l’universo narrativo che lo circonda.

Un indizio verso questa direzione potrebbe essere rappresentato anche dal film di Animazione SpiderMan – Un Nuovo Universo, apprezzato da pubblico e critica e vincitore dell’Oscar 2019 come Miglior Film di Animazione. Un indizio che potrebbe illuminare per la Sony la strada da percorrere.

Le conseguenze sul personaggio e sul suo futuro nelle scorse settimane sono state commentate su Entertainment Weekly da Tom Holland, che interpreta Peter Parker/ Uomo Ragno, e dal produttore Kevin Feige, presidente dei Marvel Studios.

Holland ha dichiarato: “In pratica abbiamo girato cinque film grandiosi e sono stati cinque anni fantastici. Mi sono divertito moltissimo. Chi lo sa cosa riserva il futuro? Ma tutto quello che so è che continuerò a interpretare SpiderMan e a divertirmi. Sarà davvero divertente, a prescindere da come lo faremo. Il futuro di SpiderMan sarà diverso, e sarà egualmente fantastico e incredibile, e troveremo nuovi modi per renderlo ancora più cool“.

Mentre Feige ha raccontato: “ Per quanto riguarda SpiderMan provo gratitudine e gioia. Abbiamo avuto la possibilità di girare cinque film che fanno parte del Marvel Cinematic Universe con SpiderMan: due in cui è assoluto protagonista e tre con gli Avengers. Si è trattato di un sogno che non avrei mai pensato potesse realizzarsi. Non era mai stato ideato per durare per sempre. Sapevamo che c’era una durata a quello che stavamo facendo e abbiamo raccontato la storia che volevamo, e per quello ne sarò sempre grato“.

Nel frattempo, proprio qualche giorno fa, secondo un rumor apparso sul sito We Got This Covered, le trattative tra Sony e Disney non sarebbero tassativamente concluse, ma, al contrario, secondo voci di corridoio, la Sony avrebbe offerto adesso il 30% degli incassi a condizione di includere nel MCU anche il personaggio di Venom. Un accordo che risulterebbe interessante per entrambe le multinazionali, permettendo maggiori guadagni per la Casa di Topolino e l’inclusione per Sony di ben due personaggi nel tanto fantomatico quanto redditizio universo Marvel. Si tratta solo di un rumor o nelle prossime settimane sentiremo ancora parlare di Spidey?

ARTICOLI\LINK CONSULTATI:

https://www.lascimmiapensa.com/2019/05/11/spider-man-mcu-sony-marvel-accordo/

https://multiplayer.it/notizie/spider-man-marvel-sony-raggiungono-accordo.html

https://www.lascimmiapensa.com/2019/08/21/marvel-accordo-sony-spiderman/

https://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2019/08/21/news/spider-man_non_e_piu_marvel-234038861/

http://www.ilgiornale.it/news/spettacoli/spiderman-non-sar-pi-nei-film-marvel-cinematic-universe-1742254.html

https://multiplayer.it/notizie/spider-man-sony-disney-marvel-ferri-corti-scarsa-lungimiranza-casa-nipponica.html

https://www.boxofficemojo.com/movies/?id=spidermanhomecoming2.htm

https://wegotthiscovered.com/movies/sony-offered-disney-deal-30-spiderman/

http://www.bestmovie.it/news/spider-man-secondo-un-rumor-leroe-potrebbe-tornare-nellucm-ad-una-condizione-portare-con-se/714274/

https://ew.com/movies/2019/08/24/tom-holland-spider-man-future-disney-sony/