Coppa Italia: Palermo eliminato ai rigori dal Cagliari

0
8

Nonostante una buona prestazione il Palermo ieri è stato eliminato dalla Coppa Italia perdendo ai calci di rigore contro il Cagliari. Pur affrontando avversari di categoria superiore i rosanero hanno ben figurato facendo ben sperare per la stagione appena iniziata. Primo tempo della gara, disputata sul neutro dello Stadio Olimpico di Torino, molto equilibrato con i sardi passati in vantaggio nell’unico minuto di recupero concesso dall’arbitro Valeri grazie a un destro a giro di Joao Pedro che ha battuto l’incolpevole Posavec.

Nel secondo tempo mister Bruno Tedino ha gettato nella mischia La Gumina al posto di Trajkovski e al 66′ l’attaccante palermitano ha sfruttato un perfetto assist di Aleesami battendo il portiere del Cagliari Cragno e portando il punteggio sull’1 a 1 con cui si sono conclusi i tempi regolamentari. Nell’extra time protagonisti i due portieri con Cragno bravo nel primo tempo supplementare a respingere una punizione dalla distanza e Posavec nel secondo tempo supplementare superlativo su una conclusione a botta sicura di Farias.

Antonino La Gumina protagonista della partita tra Cagliari e Palermo con la rete del pareggio

Per il passaggio del turno sono stati decisivi i calci di rigore e gli errori nel primi due penalty da parte di Jajalo e Aleesami che hanno permesso al Cagliari di passare il turno. Palermo che è comunque uscito a testa ad alta battuto solo alla lotteria dei calci di rigore. Il prossimo incontro dei rosanero è previsto il 26 agosto al Barbera contro lo Spezia per la prima giornata del campionato di Serie B.

(Salvo Scaduto)