Bagheria: obbligo di firma per il sindaco del M5S Patrizio Cinque

0
10
Patrizio Cinque, sindaco di Bagheria appartenente al Movimento 5 Stelle su cui pende un provvedimento di obbligo di firma

E’ un vero e proprio terremoto quello che è avvenuto stamattina al Comune di Bagheria. Nel corso di un’operazione condotta dai carabinieri è stato notificato al sindaco Patrizio Cinque, appartenente al Movimento 5 Stelle, un provvedimento di obbligo di firma per un’inchiesta di appalti sui rifiuti. Convolti anche il vicesindaco Fabio Atanasio e il dirigente Onofrio Lisuzzo. Avviso di garanzia inoltre per ventuno dipendenti comunali coinvolti nella vicenda.

Patrizio Cinque, sindaco di Bagheria appartenente al Movimento 5 Stelle su cui pende un provvedimento di obbligo di firma

Le ipotesi di reato contestate a Patrizio Cinque sono abuso d’ufficio, omissioni d’atti d’ufficio, turbativa d’asta e rivelazione di segreto d’ufficio. Nei mesi scorsi il primo cittadino bagherese era stato convocato per dei chiarimenti sulla vicenda in questione dalla Commissione Antimafia dell’Assemblea Regionale Siciliana, ma il sindaco ha disertato in più occasioni la convocazione. Dopo questo provvedimento, per il regolamento etico del Movimento 5 Stelle, il sindaco Patrizio Cinque con molta probabilità dovrebbe rassegnare le dimissioni.

(Redazione)