2Hearts Bakery: quando la passione si traduce in arte pasticcera

0
427

Chiudete gli occhi ed immaginate di trovarvi, in un battito di ciglia, in un ambiente dai colori tenui tra i profumi delle classiche pasticcerie e gli impasti alti, soffici e ricchi di golose farciture delle bakery americane. Ecco, questa è la sensazione che proviamo ogni qualvolta varchiamo la soglia di 2Hearts Bakery.

L’attività apre nel 2016 spinti dall’amore per l’arte pasticciera e dalla capacità di interpretare i trend con gusto e sottile innovazione. Chiacchierando con i titolari è immediata la sensazione che la loro sia una passione che pian piano si sia tradotta in arte con i dovuti sacrifici che comporta l’apertura di una nuova attività. Giovani, solari e intraprendenti: ecco come descriveremmo i proprietari di 2Hearts Bakery.

La location è situata nei pressi del Teatro Massimo ed è un nido d’amore per gli amanti dei golosi cupcake e per i sostenitori incalliti delle invitanti torte a più piani. Tra mura colorate, specchi, quadretti e decori dal tocco shabby-chic, spicca il bancone: un tripudio di colore, gusto e bellezza estetica. Questo è l’unico posto in cui siamo veramente invogliati a fare un furto nelle breve assenze dei titolari alla cassa. Si ma di dolci, le banconote non risultano commestibili e digeribili. Dopo un paio di passetti, ecco la sala dove poter gustare, in totale relax e convivialità, il breakfast e la merenda, tra carta da parati a righe pink&white e lucine che rendono l’ambiente caldo ed accogliente.

Ci accomodiamo e diamo un’occhiata alle loro proposte. Pancakes, torte, thè, cupcakes, cookies e milk shake. In un batter d’occhio le nostre ghiandole salivari iniziano a lavorare e inspiegabilmente abbiamo già preso quei 2/3 kg sfogliando il menù. Non ci tiriamo indietro, anzi, apprezziamo queste sfide ipercaloriche. Il nostro sguardo si è subito posato sulla varietà di milk shake che propongono nel menù. All’arrivo, ecco il nostro beverone greco gusto Oreo, sormontato da una golosa panna e da un piccolo brownie al cioccolato fondente, morbido e burroso come piace a noi.

Per accompagnare il nostro solitario milk shake terminato ai primi assaggi, ordiniamo una fetta di Carrot Cake. Solitamente, tende a deludere la consistenza del pan di spagna, spesso duro e poco soffice. Quella di 2Hearts Bakery invece, non lascia mai insoddisfatti! Al palato, emerge il sapore autentico delle carote e delle noci e si percepisce una piacevole nota di noce moscata. All’interno di quei morbidi piani, una delicata crema di mascarpone che esalta in modo particolare gli ingredienti predominanti.

Ed infine, gli imbattibili pancakes. Per noi, non c’è un momento adatto per gustarli. O meglio, saremmo capaci di mangiarli a colazione con della frutta di stagione, a pranzo con la nutella, a merenda con la marmellata e infine, a cena, con panna e burro d’arachidi.
Stavolta ci siamo sbizzarriti e abbiamo ordinato due pancakes con gelato alla vaniglia, nutella e frutta di stagione. Ad ogni morso una goduria. Inutile dirvi che li abbiamo sbranati.

Ciò che ci affascina di 2Hearts Bakery è il connubio perfetto che si instaura tra gusto internazionale e tradizione sicula. In un boccone percepisci l’innovazione della pasticceria internazionale unita alla genuinità degli nostri ingredienti siciliani. Ecco perché ci piace. Dimenticavamo: propongono anche dei dolci, come l’apple pie e i cupcakes, realizzati senza burro, latte o uova, abbracciando il palato dei vegani più esigenti.

Inoltre, realizzano torte su prenotazione, dalla strepitosa Red Velvet alla Naked Cake, spesso apprezzata per il suo design elegante, semplice ma al tempo stesso curato nei minimi particolari. Per ogni nostra occasione, come il compleanno o un evento speciale, i titolari ci hanno sempre coccolato consigliandoci e riempiendoci le fauci di soffici pan di spagna e pornografiche farciture.

Vogliamo concludere questo articolo consigliando 2Hearts Bakery ai buon gustai golosi e insaziabili. Si, proprio quelli super critici, mai soddisfatti davanti alla prima forchettata. Vi sfidiamo: provate la nostra bakery preferita e diteci se non vi ha stupiti e rapiti boccone dopo boccone!