Ieri la Sicilia e Palermo hanno tributato una grande e calorosa accoglienza a Papa Francesco per la visita nell’isola coincisa con il venticinquesimo anniversario della morte per mano mafiosa del Beato Padre Pino Puglisi diventato simbolo della legalità e della lotta alla criminalità organizzata. La giornata, fitta di appuntamenti, di Bergoglio è iniziata in mattinata a Piazza Armerina dove ha incontrato i fedeli della diocesi  nella piazza Falcone e Borsellino. Dopo l’incontro in elicottero ha raggiunto il Foro Italico a Palermo per celebrare la Santa Messa davanti a oltre 100.000 persone.

Oltre 100.000 persone durante la Santa Messa celebrata da Papa Francesco al Foro Italico di Palermo

Terminata la funzione religiosa il pontefice si è recato presso la Missione Speranza e Carità dove ad attenderlo c’erano Biagio Conte e la sua comunità. Qui Papa Francesco ha pranzato insieme ai poveri prima di raggiungere la Cattedrale per un incontro con il clero dell’isola. L’ultima tappa della visita siciliana del Papa è stata a Piazza Politeama dove è stato installato un palco per un incontro rivolto ai giovani.

  L’incontro tra Papa Francesco e Biagio Conte

Papa Francesco a pranzo nella Missione Speranza e Carità di Biagio Conte

Tanta gente ha voluto tributare l’affetto a Papa Francesco non solo nei luoghi degli incontri ma anche lungo il tragitto dove migliaia di fedeli lo hanno salutato calorosamente inondando le strade che il pontefice ha percorso con la Papamobile. Toccante il ricordo di Papa Francesco a Padre Pino Puglisi a cui ha dedicato gran parte dell’omelia durante la Santa Messa. Molto bello anche l’incontro al Politeama con i giovani in cui Bergoglio ha invogliato i ragazzi presenti a credere nei propri sogni, parlando anche di attualità e del giusto modo di utilizzare i social network.

Papa Francesco per le strade di Palermo

Incontro al Politeama di Papa Francesco con i giovani

(Salvo Scaduto)

Articolo di Salvatore Scaduto