La Polizia di Stato ha tratto in arresto due pluripregiudicati palermitani, Antonino La Corte e Antonino Corona, rispettivamente di 50 e 54 anni, residenti nei quartieri di Bonagia e di Zisa e responsabili, nella circostanza, del reato di furto aggravato, in concorso all’interno di vettura. La dinamica del reato addebitato ai due ladri fa ritenere che i poliziotti, non soltanto abbiano individuato gli autori di un furto ma ne abbiano evitato un secondo ben più cospicuo.

I poliziotti delle Volanti dei Commissariati “Brancaccio” e “Oreto-Stazione”  sono giunti, ieri mattina, nel parcheggio del “Forum”, su segnalazione al “113”, di furto in atto, proprio pochi minuti dopo che i due malviventi avevano saccheggiato l’abitacolo di una Fiat Panda regolarmente parcheggiata e quando stavano allontanandosi dal grande spiazzo a bordo della loro. I poliziotti, grazie alle descrizioni fornite, li hanno riconosciuti come gli autori del furto ed hanno intimato loro l’ “alt Polizia”, disatteso dai malviventi.

Ne è nato un inseguimento che è stato interrotto nella zona industriale di Brancaccio, dove i due sono stati bloccati dalle Volanti. A bordo del mezzo in fuga, i malviventi conservavano carta di circolazione e, soprattutto, chiavi di casa del proprietario della Fiat Panda forzata e rovistata.

Più che plausibile, quindi, che i due avessero adocchiato il proprietario dell’auto quando era giunto nei pressi del “Forum” e che ne avessero rovistato l’abitacolo alla ricerca del mazzo di chiavi di casa, funzionale ad un furto ancor più lucroso nel suo appartamento. La vittima, contattata dai poliziotti all’interno del Forum, ha confermato loro di avere lasciato il mezzo parcheggiato con le chiavi di casa sul cruscotto.

I due sono stati tratti in arresto ed il reato è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

(Redazione)

Articolo di Salvatore Scaduto