La Polizia di Stato ha tratto in arresto C.G., 46enne ambulante palermitano, già pregiudicato, responsabile dei reati di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e furto aggravato. L’uomo è stato denunciato anche per i reati di ricettazione e detenzione di munizioni non denunciate all’Autorità.

A consentire l’arresto è stata l’azione combinata dei poliziotti della sezione “Investigativa” del Commissariato di P.S. “Mondello” ed il fiuto di “Yndira”, il cane poliziotto che ha scovato droga e munizioni nel domicilio dell’uomo, a Mondello.

In quel domicilio i poliziotti erano giunti per effettuare una perquisizione ed il fiuto del cane antidroga ha confermato i loro sospetti: nella terrazza dell’edificio sono stati rinvenuti una busta in plastica contenente 25 bustine con marijuana, 6 bustine di hashish, un bilancino di precisione, con residui di marijuana ed una forbice, tutto occultato tra due vasi in plastica, un sacchetto contenente marijuana essiccata, 6 cartucce per fucile, un ordigno esplosivo artigianale, un piccolo sacchetto contenente polvere da sparo, tutto racchiuso in una cassetta in plastica.

Il quantitativo di droga e munizioni sequestrato

In un locale distinto, sempre nella disponibilità dell’ambulante sono stati, invece, ritrovati tre carrelli marcati dalle effigi di una grossa catena di supermercati cittadina il cui furto era stata denunciato tempo addietro.

Infine, si è verificato l’allaccio abusivo alla rete elettrica per rifornire di corrente i locali in uso all’ambulante motivo per cui dovrà rispondere anche del reato di furto di energia elettrica.

(Redazione)

Articolo di Salvatore Scaduto