La Polizia di Stato ha tratto in arresto per rapina Mohamed Oueslati,  ventottenne pregiudicato tunisino e lo ha, inoltre, deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di minaccia, minaccia a Pubblico Ufficiale. e inottemperanza all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale.

Una Volante della Polizia di Stato, ieri notte alle ore 01.30 circa, durante il regolare servizio di controllo del territorio,  transitando  in via Maqueda, ha notato la presenza di due individui che cercavano di trattenere un altro soggetto e che, al contempo, tentavano di attirare la loro attenzione.

Gli agenti, immediatamente intervenuti, con non poca fatica, data la resistenza opposta, hanno bloccato definitivamente il terzo uomo che tentava di divincolarsi, poi identificato per Mohamed Oueslati  e, dopo avere riportato la calma tra le parti, hanno ricostruito i contorni della vicenda: uno dei due uomini che trattenevano il cittadino tunisino ha raccontato di avere effettuato poco prima un acquisto presso un mini market di via Calderai; uscito all’esterno del locale, mentre si accingeva a riporre in tasca del denaro contante, circa 30 euro, era stato sorpreso da Oueslati il quale, con fare fulmineo, gli aveva strappato dalle mani quella somma di denaro e, dopo averlo strattonato con violenza, si era dato a precipitosa fuga.

La rapina appena perpetrata non era passata inosservata a un terzo uomo che, insieme alla vittima, si era posto immediatamente all’inseguimento del malvivente, riuscendo a bloccarlo; questi però era riuscito divincolarsi e, dopo avergli sferrato un pugno in faccia, si era nuovamente guadagnato la fuga, cercando rifugio nei pressi di un esercizio commerciale di via Maqueda, dove era stato poi raggiunto di nuovo. Risolutivo a questo punto era stato l’intervento degli agenti della Polizia di Stato che avevano bloccato definitivamente il malvivente.

I successivi controlli effettuati hanno permesso di accertare che Oueslati, oltre a numerosi precedenti penali, era gravato da un Decreto di Espulsione con Ordine del Questore di Palermo di lasciare il territorio nazionale entro 7 gg, emesso lo scorso marzo.

Pertanto, Oueslati è stato tratto in arresto per il reato di rapina e deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di minaccia, minaccia a Pubblico Ufficiale e inottemperanza all’Ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale. L’arresto è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

(Redazione)

Articolo di Salvatore Scaduto