Nella ricorrenza delle festività  pasquali, col correlato afflusso di turisti italiani e stranieri in città, la Questura di Palermo ha previsto l’intensificazione dei servizi di controllo del territorio, predisponendo mirate attività di prevenzione, allo scopo di consentire un sereno soggiorno, sia ai turisti che in questi giorni visiteranno il capoluogo e la provincia, sia ai residenti che rimarranno in città.

I servizi saranno assicurati dagli equipaggi delle volanti e dai motociclisti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, da pattuglie appiedate e da agenti in borghese della Squadra Mobile e della Digos, dispiegati presso le principali arterie cittadine nonché lungo gli assi viari più’ importanti. E’ stato rafforzato il dispositivo di “prossimità” attraverso un potenziato impiego dei Poliziotti di Quartiere lungo le principali vie del centro cittadino. In occasione della ricorrenza della “pasquetta”, tradizionalmente caratterizzata da gite e scampagnate fuori porta, pattuglie del Reparto a Cavallo della Polizia di Stato percorreranno i parchi e le principali aree verdi del capoluogo. In considerazione, inoltre, della possibile presenza di numerose persone lungo i litorali e di imbarcazioni in mare, sono stati predisposti appositi servizi di osservazione e controllo da parte dei poliziotti della Squadra Nautica della Questura, con l’impiego di motovedette che rivolgeranno particolare attenzione sulla regolarità della navigazione da parte dei diportisti.

Sul fronte della sicurezza stradale, saranno numerose le pattuglie impegnate sulle principali arterie stradali ed autostradali della provincia. Oltre che alla velocità, rilevata con i più moderni mezzi tecnici, le pattuglie della Polizia di Stato presteranno particolare cura alla verifica della soglia di alcool o dell’abuso di sostanze stupefacenti degli automobilisti, così da prevenire drammatici incidenti.

Verranno rafforzati anche i servizi di vigilanza all’interno delle aree di servizio, con l’impiego di personale in abiti civili per la prevenzione e repressione dei reati, con particolare riguardo a furti, scippi e rapine . Per una maggiore sicurezza, si raccomanda di mettersi alla guida in condizioni fisiche ottimali e di non oltrepassare i limiti di velocità.

La sicurezza verrà garantita anche dal cielo con l’occhio vigile degli elicotteristi del Reparto Volo che, in costante contatto con la Centrale Operativa della Questura, saranno capaci di raccordare efficacemente gli interventi in casi di emergenza..

Sul fronte antiterroristico la soglia di attenzione è stata innalzata su tutta la provincia: sono state dislocate sul territorio “Unità Operative di Primo Intervento” della Polizia di Stato,  addestrate in maniera specifica all’intervento per il contrasto di ipotetici eventi terroristici di particolare criticità. Tali “unità”, in chiave di prevenzione di eventi terroristici, in costante collegamento con la Sala Operativa della Questura, percorrono specifici itinerari lungo i quali sono dislocati siti, monumenti, edifici o simboli, ritenuti obiettivi potenzialmente a rischio o, comunque, presso i quali si concentrano normalmente numerose persone e presso cui la loro presenza possa assolvere anche ad un compito di deterrenza, aumentando la percezione di sicurezza dei cittadini.

Inoltre sarà intensificata sensibilmente la vigilanza al porto e in aeroporto anche da parte della Polmare e della Polaria, che applicheranno tutte quelle misure preventive e di sicurezza previste dagli specifici protocolli in materia predisposti a livello nazionale e locale, avvalendosi anche dell’ausilio di Unità Cinofile Antidroga ed Antiesplosivo della Questura.

(Redazione)

Articolo di Salvatore Scaduto