Il forte maltempo, il vento e le piogge che hanno messo in ginocchio l’Italia, non hanno risparmiato neanche la Sicilia e in particolare il suo entroterra. Tra i paesi messi particolarmente a dura prova dalle forti precipitazioni, Lercara Friddi, in provincia di Palermo, poiché sono saltati gli argini del torrente Murello che per qualche ora hanno isolato la cittadina a causa dei detriti che hanno bloccato gran parte della statale Palermo-Agrigento e le vie d’accesso del paese.

Luciano Marino, sindaco di Lercara Friddi

L’ emergenza – ha spiegato il sindaco di Lercara Friddi Luciano Marino, fin dalle prime ore del mattino in strada a monitorare la situazione – è dovuta al fatto che da oltre cinquant’anni non vengono puliti gli alvi fluviali e non viene effettuata la manutenzione ai passaggi dell’acqua. Nel primo pomeriggio grazie al tempestivo intervento dei vigili urbani e della protezione civile abbiamo ripulito le strade dai detriti e fatto tornare alla normalità la viabilità. Abbiamo dei progetti in cantiere e quasi finanziati per la messa in sicurezza delle nostre strade. Spero che la burocrazia acceleri i tempi per la sicurezza e l’incolumità dei nostri cittadini

(Salvo Scaduto)

Articolo di Salvatore Scaduto