La Polizia di Stato ha tratto in arresto, nella flagranza del reato di detenzione e trasporto di stupefacenti, due giovani pregiudicati, il ventiseienne bagherese Carlo Salvaggio ed il ventitreenne ficarazzese Federico Manna. L’arresto ed il notevole sequestro di stupefacente è il risultato di un posto di controllo che i poliziotti della “Volante” del Commissariato di P.S. “Bagheria”, ieri pomeriggio, hanno effettuato alle porte del comune di Ficarazzi.

Salvaggio e Manna erano a bordo di una vettura che stava dirigendosi nel piccolo comune limitrofo a Bagheria, proveniente da Palermo. Il sospetto che gli occupanti nascondessero qualcosa è diventato sempre più concreto quando l’autista del mezzo cui era stato intimato l’ Alt Polizia” ha accennato ad una breve fuga, accelerando la velocità del mezzo in direzione del centro abitato di Ficarazzi.

Il quantitativo di sostanze stupefacenti sequestrato dagli agenti di Polizia

Il veicolo è riuscito a percorrere pochi metri prima di essere costretto ad arrestarsi. E’, così, scattata una scrupolosa perquisizione che ha consentito di rinvenire, sotto il sedile del passeggero, una busta in plastica con all’interno un involucro a forma di parallelepipedo, imballata con del nastro adesivo, contenete sostanza stupefacente del tipo hashish, dal peso complessivo di circa Kg. 1.

E’ plausibile che i due giovani fossero di ritorno a Ficarazzi, dopo essersi approvvigionati di hashish nel capoluogo palermitano e che lo stupefacente fosse destinato alla vendita “al minuto” sulle strade del mercato bagherese.

Salvaggio e Manna sono stati tratti in arresto ed indagini sono in corso per risalire a fornitori dello stupefacente ed eventuali committenti dell’acquisto.

(Redazione)

Articolo di Salvatore Scaduto